Corso di introduzione

Il Corso di Introduzione alla Speleologia ha lo scopo di dare una base tecnica e culturale per la pratica della speleologia garantendo una sicura ed efficiente progressione in grotta creando i presupposti per l’inserimento di nuove leve nei Gruppi Grotte C.A.I..

Il Corso in genere si articola in almeno 5 (cinque) lezioni di teoria e 4 (quattro) esercitazioni pratiche garantendo sempre la massima sicurezza dei partecipanti.

ESERCITAZIONI PRATICHE
Dovranno essere tali da consentire un approccio graduale all’ambiente ipogeo e ai problemi che impone la tecnica di progressione in grotta.

LEZIONI DI TEORIA
La ricerca speleologica può essere uno strumento di educazione globale di straordinaria efficacia qualora non la si riduca ad un puro esercizio agonistico nell’esaltazione del rischio. I Corsi di Introduzione dovranno dare adeguato spazio a momenti didattici che possono fornire agli allievi le nozioni fondamentali in merito a:

  • Materiali e tecniche di progressione
  • Aspetti del carsismo e meccanismi di formazione delle grotte
  • Pills
    Purchase Buy

  • Ambientamento, alimentazione e abbigliamento nell’attività speleologica
  • Salvaguardia e conservazione del patrimonio naturale superficiale e profondo
  • Order

  • Organizzazione del Soccorso Speleologico CNSAS-CAI
  • Organizzazione della Speleologia in Italia

NORME TECNICHE DI MINIMA sui MATERIALI e sulla PROGRESSIONE
La SNS insegna come normale metodo di progressione in grotte verticali, la tecnica su “sola corda”, con l’uso in risalita di un bloccante ventrale fisso ed un pedale staffa collegato ad un bloccante mobile (sistema DED) ed in discesa l’uso di discensori speleo.

ESERCITAZIONI IN PALESTRA ESTERNA buy apcalis uk
Le esercitazioni in palestra esterna, devono avere come oggetto l’insegnamento degli elementi fondamentali della progressione su corda.

Purchase Buy ESERCITAZIONI IN GROTTA
Le esercitazioni in grotta devono essere svolte in cavità progressivamente complesse che richiedono il superamento di tutti gli ostacoli tipici della progressione in ambiente ipogeo.

Leggi qui il regolamento completo dal CAI